Stasera volevo vedere “Garage Olimpo”, ma non ce la faccio.

Le torture messe in atto dagli Stati sui singoli, siano essi dittature o democrazie, non riesco a tollerarle.

Pensavo alla protagonista del film e a come, in caso di guerra o di golpe, le donne non solo acquistano la parità col sesso forte, ma pagano più degli uomini.

Vengono impiegate al lavoro al posto degli uomini, usate come soldati, come prostitute, come prostitute di Stato (il Giappone ce l’ha insegnato durante la Seconda Guerra Mondiale).

E infine sono le prime oppositrici politiche ad essere torturate.

una ragazza bendata con gli occhi azzurri e lo sguardo triste il volto bianco e il corpo sporco di nero

Lascia un commento

5 × 2 =