Ieri sera, mentre salivo le scale condominiali, ho sentito il rumore di una porta che si apriva, ma non è uscito nessuno.

Poi, d’improvviso, cosa mi trovo davanti?

Una madre di famiglia che sorride nervosamente e richiude la porta con un gran fragore. E cosa sento?

Rumore di bottiglie di vetro che cozzano tra loro…

Ho finalmente capito il suo reato: stava per buttare il vetro fuori tempo massimo. Lo sanno tutti che il vetro si butta entro le 14 del martedì.

Noi sì che siamo liberi.

Mele di vetro colorate
Fotografia di Colin Behrens

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Varu

    Perché lì avete gli orari e scandite il tempo.

  2. Figlia del mio tempo

    Scandire il tempo è positivo per non perdersi, ma meglio non schiavizzarsi

Lascia un commento

uno × 3 =