Milano è sotto i riflettori, in positivo e in negativo, ma sempre illuminata. 

Viene considerata la città più all’avanguardia d’Italia. E i milanesi, orgogliosi, si impegnano perché non le venga tolto questo primato.

Alcuni giornalisti ritengono che sia diventata una città intoccabile, e che sia impossibile muoverle delle critiche senza essere criticati.

Sembra sia questo il segreto per rendere i cittadini responsabili: farli sentire fieri della propria città, protagonisti del suo successo.

Ed è l’opposto di quel che succede nel Sud Italia, continuamente sotto assedio per le sue carenze.

Il Sud è talmente bistrattato che i suoi cittadini, convinti che non ci siano speranze di miglioramento, si autodenigrano e denigrano la propria terra.

Un fiore in primo piano, un prato pieno di fiori e sullo sfondo c'è il bosco verticale
Fotografia di Riccardo Melis

Questo articolo ha 4 commenti

  1. Riccardo

    Grazieeee!!!!

    1. Figlia del mio tempo

      A te! Fiori stupendi in questa foto!

  2. Varu

    Io non mi autodenigro, denigro molti miei concittadini. Da Roma in giù c’è uno scarso senso civico e un finto attaccamento alla terra, tipo squadra di calcio, molto di orgoglio quasi calcistico. Comunque Milano è illuminata dalle belle persone. Io ne ho incontrate parecchie.

    1. Figlia del mio tempo

      Ciao Varu, quando dico si “autodenigrano” intendo che le persone del sud denigrano le persone del sud e lo noto con dispiacere. Nessuno crede in noi e anche noi ci siamo abituati a non credere in noi. Prendo ad esempio Milano perchè dimostra il “teorema”: se tu credi nelle persone, le persone si responsabilizzano e danno il meglio di sé, a difesa anche della città

Lascia un commento

1 + 5 =