Il protagonista del film “Opera senza autore”, ambientato nel momento in cui Berlino era divisa in due, capisce che i suoi ritratti non sono reali perchè piacciono ai protagonisti. Pertanto inizia a riprodurre fotografie e i protagonisti non le gradiscono.

Non molto tempo dopo, negli anni sessanta/settanta, negli Stati Uniti e in Europa, si è diffuso l’iperrealismo.

Eloy Morales è uno dei più noti rappresentanti di questo genere. 

Se le foto delle sue opere non mostrassero Eloy mentre lavora, faticherei a capire se si tratti di un dipinto o di una fotografia.

La prima volta che ho visto una sua opera ho percepito le dimensioni nella pittura.

 

 

Opera di Eloy Morales

Lascia un commento

15 + sei =