La bellezza delle vacanze risiede nella perdita delle abitudini.

Il dimenticarsi di fare le piccole azioni routinarie è il sintomo più evidente dell’efficacia delle vacanze.

Per quanto la destinazione o lo scopo della vacanza possano essere spettacolari ciò che davvero conta è resettare la mente. 

Ricordo un anno in cui sono tornata a Milano, dopo le ferie estive, e non ricordavo quale fosse la giusta direzione della metropolitana per tornare a casa.

Una ragazza alza una gamba e le due braccia verso il cielo sollevando una camicia rossa su uno sfondo grigio di città

Questo articolo ha 4 commenti

  1. Varu

    Come si farà quest’anno senza vacanze?Che consigli dai per sopportare la mancanza di questo vuoto di memoria?

    1. Figlia del mio tempo

      Ho un solo consiglio: vai in vacanza!E credimi si può, anzi, si deve. Non serve un aereo o un hotel per andare in vacanza: basta la libertà dalle cose inutili che ci affliggono.

  2. Sara

    Sacrosanta verità, le vacanze ci aiutano a sgomberare la mente da inutili fardelli e ad essere più focalizzati sui nostri obiettivi al ritorno. Grazie Paola;)

    1. Figlia del mio tempo

      Grazie a te, Sara! Non vedo l’ora di liberare la mente!

Lascia un commento

15 − sei =