Nel mondo dei pesci si definiscono “specie aliene” quelle provenienti da altri mari.

In realtà nel Mar Mediterraneo, ad esempio, si tratta di pesci che, milioni di anni fa, ripopolarono il nostro mare e che, probabilmente, lo stanno ancora ripopolando.

Questo movimento migratorio ittico mi ha fatto pensare alle migrazioni umane e a come sia normale, periodicamente, cambiare luogo. 

Nella nostra visione, fatta di confini nazionali, ci siamo dimenticati di essere un’unica umanità.

Il controllo dell’ordine pubblico e della sicurezza nazionale non dovrebbe impedire l’esplorazione del mondo perchè la natura è cambiamento.

Gli attuali movimenti migratori creeranno nuovi popoli nei prossimi secoli e, se accettiamo la realtà invece di combatterla, avremo un’umanità più ricca. 

Un mare verde acqua pieno di pesci
Foto di Antonio Costa

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Varu

    Io non mi sono mai sentito un pesce fuor d’acqua

    1. Figlia del mio tempo

      E ti sei mai sentito un pesce alieno?

Lascia un commento

20 + diciotto =