Gli uccelli danzano davanti alla mia finestra.

Si esibiscono in vorticose coreografie, lasciandosi cadere, per poi risollevarsi a pochi metri da terra.

Richiamano i loro amici con un verso armonioso e si dispongono nell’aria, formando un vessillo romboidale fluttuante nel vento.

Scompaiono tutti insieme dal mio campo visivo, e poi rientrano in scena all’improvviso, da tutte le direzioni.

Rallegrano il cielo come bambini in un parco.

M’incanto a guardarli e mi riempiono di energia, quasi riesco a sentire la spinta delle ali.

Le ali! Quanto vorrei avere le ali! Per rilassarmi un po’, per vedere come sembrano le cose dall’alto…per sentire cosa si prova a decollare!

Un uccellino grigio con le zampette attaccate al ramo e la testa sovrastata da piccoli fiori rosa
Fotografia di Roberto Cigarini

Lascia un commento

16 + 1 =