Sono molte di più le persone che definiscono stupide le altre persone, di quante siano le persone che capiscono di essere stupide. E molto spesso le tue tipologie coincidono.

Lo stesso si può dire per le persone incoerenti: rimproverano gli altri di incoerenza senza rendersi conto di essere un pessimo esempio in materia di coerenza.

Quel che più stupisce è l’incapacità di mettersi in discussione, nemmeno davanti all’evidenza.

Ma le persone che hanno il comportamento più strano in assoluto sono quelle che, pur di dare fastidio agli altri, peggiorano la propria situazione. Mi chiedo, infatti, se la soddisfazione che provano nel creare un problema agli altri sia tale da rendere accettabile il danno che si fanno.

Queste tre tipologie – stupide, incoerenti ed autolesioniste – sono accomunate da un unico elemento: sprecano la vita a giudicare la vita degli altri invece di vivere la propria.

Lascia un commento

12 − 8 =