Il fidanzato Fantozzi perde il rispetto di se stesso non appena vede una qualunque Signorina Silvani.

La sera, a cena con amici, lui si siede, insieme alla propria fidanzata, di fronte alla Signorina Silvani.

Si umilia per tutta la serata, cercando di attirare la sua attenzione. 

Il ragazzo della Signorina Silvani guarda con dispiacere la fidanzata di Fantozzi, la quale non sa più come trattenere il suo disagio.

Il fidanzato Fantozzi si alza dalla sedia davanti ad un piccolo gesto della Signorina Silvani, la quale, però, sta solo andando in bagno.

Alla fine della cena la Signorina Silvani decide di fare una passeggiata e, naturalmente, il fidanzato Fantozzi dice alla propria fidanzata di aver voglia di fare due passi.

Il fidanzato Fantozzi non ricorda nemmeno più di essere in coppia e, camminando, dà le spalle alla sua ragazza per dire ovvietà alla Signorina Silvani.

La Signorina Silvani si accorge di lui solo perché le intralcia la strada mentre cammina.

A fine serata, quando finalmente si rende conto di essere considerato dalla Signorina Silvani come una zanzara fastidiosa, il fidanzato Fantozzi abbraccia la sua fidanzata e le dice che vuole fare l’amore. 

Fantozzi guarda la signorina Silvani mentre lei si trucca e si specchia con un vestito rosso

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Varu

    Com’è umana lei

    1. Figlia del mio tempo

      Com’è umana Pina, semmai!

Lascia un commento

cinque × uno =