Quelli che si giustificano perché sembrano in posa nelle foto… e invece avevano scelto posizione, sfondo e luce per 30 minuti. Oh yeh

Quelli che postano tutte le foto dell’estate. Tutte. Ma tutte tutte. Oh yeh.

Chi è già contento che siamo a Natale e chi fa un post con le foto della neve, ad agosto. Oh yeh.

Quelli intelligenti che commentano i post dei deficienti, facendo sentire i deficienti importanti. Oh yeh.

Quelli che pubblicano le stesse foto, su Facebook e su Instagram, stimolando i déjà vu. O yeh.

Quelli che “avremo tempo e modo di vederci di persona”… oh yeh.

Quelli che non ti dedicano nemmeno un like, ma guardano tutte le tue storie… oh yeh.

Quelli che fanno gli auguri di compleanno in bacheca… per non essere coinvolti in lunghe conversazioni private. Oh yeh.

Quelli che “mi sembra di conoscerti da sempre” perché hanno visto tutte le pagine Facebook che segui… senza sapere che, seguendole, stai facendo un favore a qualcuno e non ti piacciono nemmeno. Oh yeh. 

Quelli  che decidono di “cancellare il proprio profilo dai social per sempre”… fino al mese dopo. Oh yeh.

 

Foto di Pixabay

Lascia un commento

uno + sedici =