La nostra società è costruita sulla frustrazione.

La frustrazione viene scaricata dall’alto verso il basso.

L’anello finale subisce tutta la frustrazione della catena umana e, normalmente, è anche il più debole.

Questo stato di cose genera malessere in tutti i livelli della piramide.

Se chi ha ruoli apicali si assumesse le proprie responsabilità, indurrebbe i successivi anelli della catena ad emularlo.

Inevitabilmente  tornerebbe di moda il senso della vergogna, anche per chi continua a disfarsi dei propri doveri.

Probabilmente si genererebbe la solidarietà che insegna a mettersi nei panni dell’altro.

Una donna bionda triste e frustrata con i capelli legati dietro

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Keep Calm & Drink Coffee

    Già … che bello sarebbe!
    Invece la triste tendenza prevede che le persone, oltre che dei doveri si disfino anche della frustrazione, scaricandola sul prossimo purtroppo …

    1. Figlia del mio tempo

      Esatto! A volte basterebbe avere più coraggio per essere meno frustrati…

Lascia un commento

13 + uno =