I soldati in mimetica salutano le proprie fidanzate.

Sanno che potrebbero riporre le proprie spoglie in una bandiera, ma non hanno scelta.
 
I soldati hanno lo sguardo fiero, la tranquillità di chi, pur sapendo di affidare la propria vita ad una monetina, la lancia lo stesso.
 
Le fidanzate li baciano, e anche loro sanno che potrebbero non rivederli mai più.
 
Non hanno lacrime queste ragazze: il prossimo abbraccio potrebbero darlo ad un corpo esanime.
 
I ragazzi promettono qualunque cosa e le ragazze vogliono crederci. 
 
Il calore della speranza di rivedersi li scalderà in questo freddo inverno.
Una donna piange accasciata per terra un teschio le sta di fianco e sullo sfondo le rovine di una città fumanti

Lascia un commento

diciassette + 5 =