Esistono le donne-donne e gli uomini-uomini, gli autentici.

Essi sono coloro che onorano il proprio genere.

Coloro che rispettano gli altri, in particolare la dignità dell’altro sesso.

Essi lavorano onestamente, usando la mente più del corpo, in qualunque attività.

Poi ci sono le donne-uomini e gli uomini-donne, i non autentici.

Essi sono coloro che minano la credibilità del proprio genere.

Coloro che ostacolano gli altri, calpestando la dignità dell’altro sesso.

Essi lavorano con disonestà, usando il corpo più della mente, in qualunque attività.

Il criterio per distinguere gli autentici dai non autentici è la loro stella polare.

Per gli autentici la stella polare è la correttezza, per i non autentici è il raggiro. 

Una strada in mezzo al mare e al deserto, un cartello giallo, con la scritta nera e una striscia diagonale rossa

Lascia un commento

cinque + 12 =