Come prigionieri

Viviamo come prigionieri in gabbia, a volte per un periodo, a volte per tutta la vita. Spesso la colpa è nostra, ma talvolta il silenzio degli altri è colpevole quanto noi. Gli altri che, in nome del rispetto della riservatezza, ignorano le richieste di aiuto. La consapevolezza di essere in carcere aumenta la nostra rabbia, ma anche la nostra forza. I carcerieri ci addestrano come animali, convinti di aver raggiunto […]

0 commenti
Scopri di più sull'articolo Una volta il male ho incontrato
Foto di Pixabay

Una volta il male ho incontrato

Una volta il male ho incontrato. Il male che corteggia la tua vanità e organizza gare che perderai, per renderti schiavo della sua consolazione. Quel male che scopre le tue debolezze e ti tenta, insinuandosi dolcemente e lentamente. Il male che ti manipola fino a farti diventare l'autore della tua stessa fine. Quel male che non conosce pietà, sorridendo davanti ai fallimenti che ha generato. Il male che non puoi […]

0 commenti
Scopri di più sull'articolo L’amore in guerra
Foto di Pixabay

L’amore in guerra

I soldati in mimetica salutano le proprie fidanzate. Sanno che potrebbero riporre le proprie spoglie in una bandiera, ma non hanno scelta.   I soldati hanno lo sguardo fiero, la tranquillità di chi, pur sapendo di affidare la propria vita ad una monetina, la lancia lo stesso.   Le fidanzate li baciano, e anche loro sanno che potrebbero non rivederli mai più.   Non hanno lacrime queste ragazze: il prossimo […]

0 commenti

Non ti basta mai

Non ti basta mai. Non smetti di chiedere, calpesti la dignità dell'altro per salvare i tuoi interessi, per proteggere la tua reputazione. Premi i tacchi sulle mani dell'altro, le mani che lo reggono dal cadere giù. Non ti importa cosa l'altro stia pensando, ottieni le cose con il ricatto. Sei succube di chi ti usa e di chi ti ha già usato. Non sei tuo, sei di loro proprietà. Vivi […]

2 commenti

I vostri pensieri sparsi: “Torni”

La rubrica "I vostri pensieri sparsi" è lieta di ospitare, per la seconda volta, le parole del poeta Stefano Resmini. Torni, come le onde, che levigano la battigia, come le nuvole, che riempiono il cielo di un mattino estivo. Come il profumo di una rosa di maggio, come le braci ravvivate di un fuoco mai sopito, come le risa di un bambino nel gioco più bello. Torni.Sempre. Foto di Engin_Akyurt

0 commenti
Scopri di più sull'articolo Vademecum 2 per gli uomini
Foto di Pixabay

Vademecum 2 per gli uomini

Cari uomini, mi è venuta qualche altra idea che completa il vademecum iniziato a dicembre. Se siete con vostra moglie/fidanzata: 5) evitate di cercare di parlare con le sconosciute: anche se vi sembra un'occasione ghiotta, pensate che lo sarebbe se foste soli. La terza incomoda, vedendo la vostra compagna, non andrà oltre poche parole di convenienza; 6) evitate di fissare le sconosciute: se vi va bene guarderanno la donna di […]

0 commenti

Consigli per mettere in guardia l’amante

Se il vostro partner ha/sta per avere un/una amante, è arrivato il momento giusto per liberarvi del vostro partner! Tuttavia molto spesso non volete liberarvi del vostro partner, a volte perché siete masochisti e l'amate ancora, a volte perché vi fa comodo. Ebbene in queste ultime due ipotesi, di solito, ve la prendete con il terzo incomodo. Invece l'unico modo per liberarvi dell'amante non è sfidarlo/a, ma raccontargli/le come il vostro […]

0 commenti
Scopri di più sull'articolo Gli infedeli
Foto di Pixabay

Gli infedeli

Il designer Enzo Mari e la critica d'arte Lea Vergine erano entrambi sposati quando si innamorarono, ma decisero di esporsi alla luce del sole.  Lasciarono i rispettivi partner e si sposarono, dopo essere stati accusati di concubinaggio. Un'altra coppia, invece, decise di rimanere nell'ombra. Lei era la direttrice di una scuola, lui un giudice. Il giudice non lasciò mai sua moglie e i suoi figli, per non arrecare loro sofferenza, […]

0 commenti
Scopri di più sull'articolo Come in un libro scritto male
Foto di Pixabay

Come in un libro scritto male

Cara amica, quando riempi di acqua una bottiglia il suono del vuoto che diventa pieno ti guida. Senza doverla guardare, sai che devi smettere di versare, se non vuoi che l'acqua trabocchi.  Con le persone, purtroppo, non senti alcun suono. Puoi percepire qualcosa, ma l'orecchio non ti guida. E lui è traboccato prima che te ne accorgessi. Non so immaginare quanta forza devi avere nel vedere distrutto qualcosa che stavi […]

0 commenti
Scopri di più sull'articolo Vorrei essere come Persefone
Opera di Milo Manara

Vorrei essere come Persefone

Vorrei essere come Persefone. Vorrei passare sei mesi dell'anno in un posto e sei mesi in un altro, per tutti gli anni della mia vita. Ovviamente eviterei di scegliere l'Ade come destinazione. L'ideale sarebbe cambiare emisfero ogni sei mesi, in modo tale da inseguire le temperature più miti. E ovviamente sceglierei sempre destinazioni diverse. Sei mesi sono abbastanza per conoscere un nuovo posto, ma non abbastanza per annoiarsi. In alcuni […]

0 commenti